Occupy London: attivisti occupano un edificio della banca UBS


Una dozzina di attivisti di Occupy London ieri mattina ha preso possesso di un edificio di proprietà della banca svizzera UBS a Sun Street.

I protestanti sono riusciti ad entrare nel palazzo e a metterlo “in sicurezza” rivendicando immediatamente i propri squatters’ rights. Forze speciali della Metropolitan and City of London Police sono arrivate sul luogo dopo l’irruzione ritenendo però di non intervenire.

Il gruppo di giovani ha poi esposto due striscioni “pubblic repossession” e “UBS you owe us” rivendicando di voler “confiscare” l’edificio per risarcire i piccoli investitori truffati lo scorso Settembre dal banchiere Kweku Adoboli – finito in carcere per aver causato un ammanco di 1.3 miliardi di sterline con una transizione non autorizzata. Il palazzo, in disuso, si trova infatti a pochi passi dall’ufficio di Adoboli.

Jack Holburn, uno degli attivisti che ha partecipato all’irruzione, ha dichiarato: “ Ieri il Governo ha deciso di non stanziare fondi per risarcire i piccoli investitori colpiti da frodi bancarie. Noi crediamo che così come le banche confiscano le case a chi per vari motivi non può più pagare un mutuo, allo stesso modo gli edifici non utilizzati di proprietà delle banche che hanno causato perdite a piccoli investitori debbano essere confiscati dai cittadini”.

Il movimento già noto alle cronache per aver occupato da più di un mese la piazza antistante la cattedrale di St Paul, e Finsbury Square, ha annunciato di voler fare dello spazio una “bank of ideas”, con uffici per assistere piccoli investitori e cittadini colpiti dai tagli del Governo.

Advertisements

Tags: , , , , , ,

No comments yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s